16 dicembre 2018


Contributo della psicologia forense nella valutazione della capacita’ d’intendere e di volere (art. 85 c.p)

Il tema della capacità d’intendere e di volere legata ai disturbi psichici è uno dei punti più problematici della criminologia e della psichiatria forense. A partire dal principio che la legge afferma che nessuno può essere punito per un reato se non è imputabile, ossia capace d’intendere e di volere, viene spontaneo chiedersi chi sia [...]